Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto

Prodotti trovati 4

Spedito gratis!
Trolley “KWAY” morbido, bagaglio grande. Dimensioni Alt. 75 x Prof. 29 x Larg. 47 cm, volume 115 L, peso 2.5 kg. Garanzia globale di 2 anni, realizzato tessuto leggero, materiale che garantisce elevata resistenza agli urti ed ai graffi. Trolley 4 ruote, antirumore per un miglior confort di viaggio. Carrello di traino bitubo con regolazione di fissaggio a varie altezze. Vanta una robusta cerniera e  chiusura TSA. Nell’interno  completamente foderato, sono presenti un divisorio con cerniera integrata, una tasca interna portaoggetti, cinghie fermabiti incrociate per una maggior tenuta degli effetti personali. Collezione 2017/18 ​​​​​​​ Il termine K-Way entrato nel vocabolario in quanto ultranotorio - capace cioè di rappresentare un'intera categoria di prodotti - non ha avuto il tempo d'invecchiare. Anzi è diventato sempre più affascinante e imprescindibile protagonista della nostra quotidianità. Marco Boglione, presidente e fondatore della BasicNet, società proprietaria di K-Way acquisito nel 2004 - non si stancava di elogiare l'inventore di K-Way, il francese Léon-Claude Duhamel che cinquant'anni fa, bevendo un cappuccino nel bar de la Paix a Parigi, era stato fulminato dall'immagine di una signora che passava per strada e che proteggeva se stessa e i suoi due bambini dalla pioggia con un telo di nylon rosso. Annotò su un suo quaderno quell'immagine che anni dopo gli sarebbe servita, nel retrobottega della sartoria paterna, per creare i primi prototipi della celebre giacca. Da lì la nascita di una storia che ha visto trionfare, dalla metà degli anni Sessanta a oggi, un capo leggero, moderno, colorato, richiudibile in una tasca, da portare sempre con sé perché allacciabile in vita. Il nome? «Allora tutto ciò che era moderno arrivava dall'America. Quindi trasformammo il concetto espresso dalle parole francesi “en cas de”, ovvero “in caso di” pioggia, in K-Way, la via per proteggersi. Un nome grafico, breve, facile da ricordare e perfetto da usare. Il primo anno ne vendemmo ben 250 mila» diceva monsieur Duhamel la cui genialità veniva premiata, l'altra sera, con la consegna del primo esemplare di Fiat Panda K-Way, vettura proposta al recente salone di Ginevra e che il prossimo 28 maggio farà la sua special appearance a Milano per mettere in mostra i suoi à-tout Insomma un capo d'abbigliamento divenuto per tutti simbolo di tempo libero, natura, sport e che dei cinquanta se ne fa un baffo perché sembra nato oggi.

Aggiungi al carrello